Giampiero Massolo Premier

Convergenza tra Lega e Cinque Stelle sul diplomatico presidente dell’Ispi.

Uno dei nomi che ieri è emerso con forza da entrambi gli ambienti di partito è quello di Giampiero Massolo.  Una vita passata tra la diplomazia e i vari governi del Paese.
Sondato nei giorni scorsi e gradito anche al Quirinale, è una figura che coniugherebbe l’europeismo e il sovranismo e sarebbe benaccetto anche da Forza Italia.

Massolo si è laureato in Scienze Politiche, ed è entrato nella carriera diplomatica nel 1978. Arrivò a Palazzo Chigi nel 1990 nell’ufficio diplomatico con Giulio Andreotti presidente del Consiglio. Tre anni dopo divenne consigliere diplomatico di Lamberto Dini e subito dopo capo della segreteria particolare del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (1994). dopo i diversi incarichi apicali alla Farnesina, è arrivato a ricoprire il delicato ruolo di capo del Dis, Dipartimento delle informazioni per la sicurezza, nel 2012.

Nel 2015 assume anche la presidente di Fincantieri, e poi lasciato l’incarico ai Servizi, diventa presidente dell’Ispi, l’Istituto per gli studi di politica internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *