Sergio Mattarella

Verso il Quirinale: Mattarella Bis.

Biografia di Sergio Mattarella

Sergio Mattarella nasce a Palermo nel 1941 e si laurea in giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma, città in cui si traferì per via degli impegni politici del padre, Bernardo Mattarella, deputato e più volte ministro per la DC. Dopo la laurea, Mattarella svolse la professione di avvocato e poi di professore associato di diritto costituzionale a Palermo fino al 1983, anno in cui venne eletto il parlamento.

Storia politica di Sergio Mattarella

A seguito dell’assassinio del fratello Piersanti Mattarella, Presidente della regione Sicilia ucciso il 6 gennaio 1980 dalla Mafia, Sergio Mattarella decise di entrare in politica.

Venne eletto per la prima volta in Parlamento nel 1983 nelle file della DC, facente capo alla corrente morotea. Suo primo incarico fu far parte del collegio dei probiviri, ricostruito nel 1981 per far fronte allo scandalo della loggia P2, con il compito di aiutare la Commissione parlamentare d’inchiesta ad individuare gli iscritti alla loggia di Licio Gelli.

Nel 1987 con la segreteria De Mita, che rappresentava la sinistra della DC, venne nominato Ministro per i rapporti con il Parlamento nei governi Goria e De Mita, Ministro della pubblica istruzione, governo Andreotti VI, ma si dimise subito insieme ad altri esponenti della sinistra democristiana per protesta contro la legge Polaroid.

Con la fine della prima Repubblica aderì al Partito Popolare Italiano, poi a Democrazia è Libertà, e venne nominato Vicepresidente del Consiglio dei Ministri, con delega ai servizi segreti, dal governo D’Alema I e infine Ministro della Difesa dai governi D’Alema II e Amato II. Si ritirò dalla politica nel 2008 e nel 2011 venne eletto Giudice della Corte costituzionale dal Parlamento riunito in seduta comune. Nel 2015, dopo le dimissioni del Presidente Giorgio Napolitano, venne eletto 12° Presidente della Repubblica Italiana.

Mattarella Bis
Sergio Mattarella (12° Presidente della Repubblica Italiana)
Sergio Mattarella sarà il prossimo Presidente della Repubblica?

Un nuovo mandato di Mattarella (Mattarella Bis) garantirebbe la stabilità politica degli ultimi anni, che il Presidente stesso ha faticato tanto per creare, perché il Paese rimarrebbe sotto la salda guida del Capo dello Stato e del Premier Draghi. Il Presidente Mattarella è stato molto chiaro nel dire che, dato che la Costituzione italiana prevede un solo mandato per il Presidente della Repubblica, non è disposto ad accettare una rielezione al Colle.

Mattarella, visto il suo alto senso dello Stato, potrebbe cedere se tutta la maggioranza politica gli chiedesse di rimanere al Quirinale, anche per un mandato di un paio di anni, e ciò potrebbe soprattutto realizzarsi grazie alla spinta dal basso del popolo italiano che considera Mattarella uno dei migliori Presidenti della Repubblica.

L’appuntamento con l’elezione del Presidente della Repubblica è fissato per il 24 Gennaio alle ore 15:00 quando si terrà la prima votazione.

Leggi anche i profili di: Mario Draghi, Marta Cartabia, Pier Ferdinando Casini e Silvio Berlusconi.

Come vedono i Bookmakers la corsa al colle.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Altre Notizie

Putin
Politica Estera

Se la Russia attacca?

La situazione: Tra il punto più a nord est dell’Italia (San Dorligo della Valle, Trieste) e il punto più a sud ovest della Russia (Oblast’

Continua a leggere »
Boris johnson
Politica Estera

La fine di Boris Johnson?

Si sente molto parlare della fine di Boris Johnson nei media italiani. In quelli inglesi è il dibattito centrale. Le voci si sono intensificate in questi ultimi giorni. Rischia veramente, il PM inglese, la carriera e il potere? Perché?

Continua a leggere »

Rimani Aggiornato

Su tutti gli scenari Politici e di Attualità